Un fiume sotto casa

Nella notte fra il 10 e l’11 novembre, pochi giorni fa, siamo stati al centro dell’alluvione che ha colpito la nostra città.

Noi genitori ci siamo alzati di notte, abbiamo controllato la situazione, incontrato vicini e visto con preoccupazione acqua e fango scendere dalle colline.

Per fortuna a noi non è successo praticamente niente anche se ci sono voluti giorni per pulire casa e il qurtiere è ancora disastrato.

Zampetta ha dormito come un sasso tutta la notte. Meglio così. E al mattino dopo, preoccupati di come presentare gli eventi successi, e visto che la strada sotto cosa nostra si era trasformata in un fangoso torrente di montagna, l’abbiamo messa sulla favola: come in Ponyo ad un certo punto il mare sommerge tutto, a casa nostra era spuntato un fiume.

Zampetta non si è fatta molti problemi, ha accettato la cosa ed è stata ben felice di camminare e sporcarsi nel fango nei giorni che sono seguiti….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...