In baccio in baccio

Zampetta ha una sorellina da un mese, Miss Peppè.

Zampetta l’ha disegnata. In braccio alla mamma. Ma ogni tanto, ‘in baccio in baccio’ ci torna anche lei, a prendere coccole, carezze, pensieri dolci.

Brava sorellona, dolce e gentile. Grazie per concedere alla sorellina di passare ore ‘in baccio’ alla mamma.

Annunci

Ombre cinesi

Funziona così: si spegne la luce. si accende una lampada puntata su un muro bianco (quello del lettino). si mettono le mani davanti alla fonte di luce e si guarda il risultato sul muro. a seconda di quello che viene, Zampetta decide di che cosa si possa trattare: un coniglio, un gatto, forse un maiale… poi sconcertata, guarda la nuova ombra appena prodotta e chiede ‘che animale è? quale animale ha tre zampe?’

Mais naturellement… The aristocats!

E’ il cartone preferito di Zampetta (con un nome del genere non poteva non amare gli amici a quattro zampe). E adesso che Gli Aristogatti è uscito al cinema per la graditissima rassegna dei Classici Disney al cinema ne abbiamo ovviamente approfittato. Non poteva esserci migliore ‘prima volta’ per l’esperienza cinematografica: conosciamo a memoria il copione e le canzoni, e non ci spaventiamo di fronte alle scene ‘forti’ (Scatcat che compare all’improvviso spaventando il temerario Groviera fa ancora il suo effetto…).
L’impatto è stato forte: volume alto, schermo gigantesco, tanti bambini intorno a noi, una domenica pomeriggio davvero insolita.
Adesso vedremo se la passione per il grande schermo verrà coltivata (la campagna prevede anche Il libro della Giungla e Peter Pan, che però non conosciamo), oppure se resteremo solo dei grandi fan dei gatti più eleganti di tutta Parigi!

Carnevale

Odio il carnevale.

Alla mamma piace un sacco.

Alla Zampetta piace un sacco!

Detto questo, quest’anno è stata la volta del vestito da Cenerentola al ballo confezionato dalla nonna Giuliana.

Bello era bello, non c’è che dire. Ed è anche stato sfruttato veramente al massimo visto che è stato indossato per ben 4 volte sia al chiuso che all’aperto.

Zampetta è sempre stata felice e si è sentita una vera principessa anche con il supporto della mamma che l’ha truccata con l’ombretto celeste e il lucidalabbra rosa! (ma si può?).

Io ho accompagnato le due principesse stoicamente alle feste fra musica troppo alta, bolgia di gente, ragazzini che si riempivano di schiuma, bomboloni, freddo incredibile e un’atmosfera decadente.

Ma davvero vi piace il carnevale?